logo foto di gruppo

Valid HTML 4.01 Strict
CSS Valido!
Level Triple-A conformance, 
          W3C WAI Web Content Accessibility Guidelines 2.0

Contatori visite gratuiti

"Tour degli Altipiani Veneto-Trentini"

Programma Tour 2012


Periodo dal 22 Luglio al 26 Luglio

TAPPE

Portomaggiore - Montegalda

Montegalda - Cesuna

Cesuna - Borgo Valsugana

Borgo Vasugana - Piazzola sul Brenta

Piazzola sul Brenta - Portomaggiore

Salvo contrattempi le località toccate dal nostro Tour 2012 sono queste.

Presto verranno inserite le mappe della planimetria e altimetria

Per ulteriori informazioni contattate il 331 1247970 oppure info@cadutidapiccoli.org

19.07.2012

Elenco partecipanti ciclisti e accompagnatori

  • Ardizzoni Fabrizio
  • Assirelli Alessandra
  • Baraldi Andrea
  • Barbieri Gian Paolo
  • Bariani Aldo
  • Bernardi Dario
  • Bertazzini Aberto
  • Bertoni Mario
  • Bertoni Stefano
  • Bolognesi Paolo
  • Bolognesi Romano
  • Checchi Mauro
  • Fiorini Wilson
  • Gamberoni Stefano
  • Grandi Gioviano
  • Massari Marco
  • Masieri Gianni
  • Pigaiani Valentino
  • Ravaglia Marco
  • Roncarati Andrea
  • Ruiba Gabriele
  • Serboni Diego
  • Trentini Angelo
  • Trevisani Norberto
  • Vecchi Mauro
  • Villani Fausto
  • Zonari Stefania
  • Angius Pietro
  • Cesari Oliviana
  • Goberti Paola
  • Mascellani Maurizio
  • Matteoli Maurizio
  • Moretti Franco
  • Padroni Daniela
  • Picchieri Patrizia
  • Ruiba Benedetta
  • Siviero Claudio
  • Taddia Alessandro
  • Zappaterra Gabriella

24 Luglio 2012

Partenza domenica 22 alle ore 7.00 del mattino da Piazza Umberto I°, dopo la benedizione di don Stefano, per una tappa di circa 120 km completamente pianeggiante.

Prima sosta a Costa di Rovigo paese natale di Claudio (Massaggiatore) che ha offerto un rinfresco tanto per preparare il palato ai giorni successivi.

La carovana riprende il percorso verso Lusia (breve tratto sulla sponda dell’Adige) per poi incontrarsi a Este con il gruppo ciclistico di Montegalda con a capo il Sindaco Lotto Riccardo Ermanno e il Presidente della Pro Loco Turetta Danilo.

Assieme hanno percorso gli ultimi 30 km per raggiungere Montegalda, piccolo comune in provincia di Vicenza di poco più di 3.000 abitanti.

Qui l’accoglienza è stata una delle più cordiali e amichevoli ricevute in questi anni, il Sindaco, l’Amministrazione Comunale e le rappresentanze delle varie associazioni presenti ed attive di quel territorio hanno ricevuto i Caduti da Piccoli nella bellissima Sala Consiliare, offrendo loro un favoloso cesto di prodotti tipici della zona ed un provvidenziale rinfresco.

Al pomeriggio, nonostante il tempo avverso, giro gastronomico/culturale per il paese ed alla sera la consueta festa con la degustazione delle tipicità portuensi.

Lo stesso Sindaco di Montegalda ha poi voluto salutare la carovana ciclistica alle 7.00 di martedì mattina, in partenza per una tappa che ha impegnato i ciclisti fino alle 14.00 a Cesuna, dopo oltre 90 km, gli ultimi dei quali con 19 tornanti con pendenza media del 8 % per un dislivello di quasi 1000 mt., ma con un panorama veramente interessante ed un’aria fresca e frizzante.

Breve tappa in Municipio per i saluti di rito e poi rapidamente a pranzo in una struttura polifunzionale, nella quale il gruppo a seguito che si occupa della parte logistica aveva preparato un profumato risotto alle zucchine, salume, formaggi, verdura ed anche un po’ di dolce.

Nel pomeriggio, visita al Museo Cimbro e quello di Guerra, riposo e pernottamento presso il convento di Suore di Villa Tabor, pronti per la tappa successiva di martedì 24 luglio Cesuna – Borgo Valsugana, di 80 km circa con la salita del Passo Vezzena quota 1440 mt..

Quest’anno quindi il nome di Portomaggiore si reverbera nelle bellissime Valli Venete e Trentine, portato a spasso da chi, come i Caduti da Piccoli, ha voluto trascorrere le proprie vacanze condividendo amicizia e allegria con altre Comunità.

01DSCN1768.JPG 0Locandina Tour 2012.bmp 1Montegalda.jpg DSCN1769.JPG DSCN1770.JPG DSCN1778.JPG DSCN1785.JPG DSCN1800.JPG DSCN1804.JPG DSCN1807.JPG DSCN1812.JPG DSCN1816.JPG DSCN1842.JPG DSCN1887.JPG DSCN1890.JPG DSCN1900.JPG DSCN3501.JPG DSCN3504.JPG DSCN3506.JPG DSCN3507.JPG DSCN3509.JPG DSCN3510.JPG DSCN3515.JPG DSCN3522.JPG DSCN3530.JPG DSCN3535.JPG DSCN3538.JPG DSCN3539.JPG DSCN5947.JPG DSCN5956.JPG foto tour 12 caduti 007.JPG foto tour 12 caduti 047.JPG foto tour 12 caduti 077.JPG foto tour 12 caduti 081.JPG foto tour 12 caduti 159.JPG foto tour 12 caduti 210.JPG foto tour 12 caduti 220.JPG IMG_1946.JPG IMG_1951.JPG IMG_1965.JPG IMG_1967.JPG IMG_1970.JPG IMG_1980.JPG Roana.jpg RSCN3601.JPG RSCN3605.JPG

26 Luglio 2012

Due tappe di montagna hanno impegnato i ciclisti del gruppo Caduti da Piccoli nell’ambito del loro Tour degli Altipiani Veneto-Trentini: la Cesuna (VI) - Borgo Valsugana (TN) di 82 km e la Borgo Valsugana-Piazzola del Brenta (PD)

 Martedi 24 Luglio: partenza alle ore 8.00 da Cesuna, piccola tappa al Sacrario ai Caduti di Asiago e via di gran carriera per raggiungere i 1402 metri del passo Verzena, in cima del quale la carovana ha sostato nei pressi di una delle malghe caratteristiche della zona, facendo incetta dei meravigliosi formaggi di produzione locale.

Il proseguo della tappa ha visto poi alcune discese impegnative e panorami stupendi degli altipiani circostanti. L’itinerario ciclistico cambia poi sia il lago di Caldonazzo che quello di Levico, fino ad arrivare tranquillamente a Borgo Valsugana.

Qui i ciclisti sono stati accolti dalle Autorità del luogo e dalla Presidente della Pro Loco, che hanno appositamente reso disponibili i locali del magnifico Centro Polisportivo locale per il pranzo, cena e  pernottamento.

Alla sera, simpatica festa in piazza centrale di Borgo Valsugana, con esibizione canora anche del Sindaco ed Assessore locali: chissà se si potrà fare un gemellaggio tra la Salama da Sugo di Portomaggiore e la famosa polenta della Valsugana.

Mercoledì 25: partenza alle ore 7.00 per quella che è stata la tappa più impegnativa ma più suggestiva di tutte: Borgo Valsugana - Piazzola del Brenta di quasi 100 km, dovuti ad una deviazione dal percorso tradizionale.

Una bellissima pista ciclabile ha portato infatti i ciclisti fino a qualche chilometro prima di Cismon del Grappa, poi su in direzione Enego per una salita impegnativa che ha toccato il paesino di Foza per poi scendere a Valstagna e proseguire fino a Bassano del Grappa, dove il Gruppo ha fatto l’immancabile sosta sul Ponte degli Alpini e nessuna saprà mai quanti grappini siano partiti …

Gli ultimi 35 km, sebbene in pianura, sono stati impegnativi soprattutto per via del traffico intenso: ma tutto si è concluso alle 14 circa, a Piazzola sul Brenta, dove ad attendere i ciclisti lo staff di cucina aveva preparato un succulento menu a base di farfalle con zucchine e gamberi, innaffiato da ottimo vino locale. Per terminare con macedonia e gelato.

Il clima allegro e vivace, che caratterizza da sempre i Caduti da Piccoli, non è stato intaccato dal maltempo che non ha consentito di fare la festa del dopocena.

DSCN1906.JPG DSCN1915.JPG DSCN1917.JPG DSCN1968.JPG DSCN1971.JPG DSCN1983.JPG DSCN1991.JPG DSCN1996.JPG DSCN1997.JPG DSCN2006.JPG DSCN2008.JPG DSCN2020.JPG DSCN2023.JPG DSCN2077.JPG DSCN2086.JPG DSCN2124.JPG DSCN2145.JPG DSCN3598.JPG DSCN3615.JPG DSCN3635.JPG DSCN3639.JPG DSCN3641.JPG DSCN6136.JPG DSCN6151.JPG DSCN6153.JPG DSCN6272.JPG DSCN6357.JPG foto tour 12 caduti 293.JPG foto tour 12 caduti 342.JPG foto tour 12 caduti 418.JPG foto tour 12 caduti 451.JPG IMG_1986.JPG IMG_1995.JPG IMG_1998.JPG IMG_2000.JPG

E giovedì 26 si ritorna a casa…

banner