logo foto di gruppo

Valid HTML 4.01 Strict
CSS Valido!
Level Triple-A conformance, 
          W3C WAI Web Content Accessibility Guidelines 2.0

Contatori visite gratuiti

Seguici nel Tour 2010

Durante il viaggio aggiorneremo questa pagina per tenervi informati di come sta andando il Tour e dove ci troviamo

24 Dicembre

Dalle riviste Cicloturismo e Marieclaire commenti e descrizioni dell'Associzione sul Tour 2010 e precedenti.

cicloturismo2.jpg marieclaire2.jpg

16 Agosto

Portomaggiore - Santarcangelo

Descrizione della tappa

Dopo i saluti augurali dei familiari alla partenza ed una provvidenziale benedizione di Don Giuseppe Negretto la carovana ha completato in modo compatto la prima tappa quai tutta pianeggiante di quasi 129 Km in circa 4 ore e mezzo, partendo da Portomaggiore e toccando Conselice, Russi, San Pietro in Vincoli, Savignano sul Rubicone e finalmente Santarcangelo.

Al seguito della carovana, oltre una decina di accompagnatori, una fuoristrada con compito di apripista messo a disposizione dalla Pro Loco di Portomaggiore, 4 pulmini di cui uno messo a disposizione dall'Associazione Palio Portuense (di cui uno per le vivande ed uno predisposto da officina mobile, una ambulanza della Pubblica Assistenza di Portomaggiore.

Volevo fare un'elogio alle 3 donne Tiziana, Alessandra e Stefania che hanno percorso interamente la tappa.

Tappa pianeggiante tranquilla, strade scorrevoli e solo in pochi tratti il traffico e' stato intenso.

Ad accogliere il Gruppo Portuense alle porte del Paese, oltre ad una staffetta della Polizia Municipale locale, anche l'ex Sindaco di Santarcangelo, l'Assessore Monica Ricci ed il Presidente e Vice Presidente della Pro Loco Santarcangelese.

Saluto alle autorita' in Piazza Municipale, poi foto di gruppo nel splendido parco cittadino e trasferimento, sempre in bici, presso una palestra locale dove gli sportivi hanno potuto rinfrescarsi, rifocillarsi e riposare in comode brandine.

Nel pomeriggio, grazie alla disponibilita' della Pro Loco di Santarcangelo, i ciclisti hanno visitato la cittadina per poi convergere presso il Ristorante Zaghini per una cena in compagnia delle Autorita' locali.

Terminata la cena, tutti presso la piazza principale di Santarcangelo grande festa in piazza del Municipio per il fidanzamento tra i Sapori Tipici Portuensi ed il Sangiovese di Santarcangelo con tanto musica e performance canore anche degli amici e parenti dei ciclisti, giunti per l'occasione. Il tutto si e' concluso con uno scambio di doni tra gli Amministratori ed un arrivederci a presto.

Poi, tutti a letto: la tappa di domani portera' la carovana ad Acqualagna, passando per Urbino, tappa breve ma che comprende gia' le prime salite impegnative.

01 benedizione.JPG 02 programma tour.JPG 03 primi intoppi partenza.JPG 04 ciclisti in gruppo.JPG 05 primo uso di ....JPG 06 dedica a Marco.JPG 07 foto di gruppo Santarcangelo.JPG

17 Agosto

Santarcangelo - Acqualagna

Descrizione della tappa

I quasi 100 km che separano Santarcangelo di Romagna ad Acqualagna, una delle patrie italiane del tartufo, hanno rappresentato una delle tappe piu' dure di tutte le sbiciclettate intraprese dai Caduti da Piccoli.

Oltre alle salite continue caratterizzate da pendenze di oltre il 12%,Monte Altaveglio si sono aggiunti imprevisti di ogni sorta: forature, piccoli guai ai motori degli autoveicoli, spezzettamento del gruppo nelle salite piu' impegnative hanno fatto si che per completare la tappa sono servite oltre 6 ore di viaggio.

Sveglia alle 6.30 (ma pochi hanno dormito veramente) e partenza alle 7:30 da Santarcangelo di Romagna, dopo una colazione giustamente calorica, adeguata per affrontare insidiosi saliscendi, chiamati in gergo dai ciclisti mangia e bevi, che iniziano subito fuori dal ridente comune romagnolo.

La carovana e' stata inizialmente accompagnata dal Vice Presidente della Proloco romagnola fino alle porte della Repubblica di San Marino, godendo di paesaggi e panorami bellissimi che andavano dal mare di Cesenatico alle Colline Romagnole

La temperatura e' fresca ed il cielo presenta una media nuvolosita' variabile ma mai minacciosa di pioggia. Una foratura alla bicicletta di uno dei partecipanti causa una sosta al gruppo dopo pochi chilometri dalla partenza. Si ripartira' dopo circa 30 minuti in direzione sud.

Alle porte di Urbino, il gruppo arriva sgranato a causa delle salite precedenti, come gia' detto, che arrivavano a toccare dal 10% poi al 15%, numeri che per un ciclista creano preoccupazioni, specie quando il sole si fa sentire sempre di piu' Qualcuno inizia ad avere bisogno di assistenza dallo staff a seguito.

Ad Urbino, nonostante la fatica, il gruppo decide di deviare dal percorso originario per attraversare la Gola del Furlo, una splendida riserva ambienta, la cui veduta si squarcia attraverso le montagne marchigiane che qui si fanno sentire piu' imponenti.

Da qui e per gli ultimi 15 km il percorso si fa piu' pianeggiante e finalmente il gruppo arriva a destinazione, accolto da uno staff coordinato da Angelo Conti, funzionario del Comune di Acqualagna.

Dopo un pranzo rigeneratore, arricchito anche da crostini al tartufo offerti dai padroni di casa, grande lavoro dopo pranzo per Claudio Siviero, di Costa di Rovigo, il massaggiatore ufficiale del gruppo.

Al pomeriggio una visita guidata alla cittadina ed alla sera simpatica cena con rappresentanti dell'Amministrazione Comunale, in primo il Sindaco di Acqualagna e Responsabili dell'Associazionismo locale, con il tradizionale scambio di regali.

Alla sera l'immancabile momento musicale con la degustazione dei prodotti portuensi. Dopo balli e canti che hanno coinvolto il numeroso pubblico presente (qualcuno ha perfino promesso di venire a Portomaggiore in occasione della Antica Fiera) , alle 23.00 ritirata dei ciclisti, con in mente la tappa di domani che li portera' a Spello.

01.JPG 02.JPG 03.JPG 04.JPG 05.JPG 06.JPG 07.JPG 08.JPG 09.JPG 10.JPG 11.JPG

18 Agosto

Acqualagna - Spello

Descrizione della tappa

Cosi' come quella di due giorni fa e' stata la piu' dura delle tappe, cosi' quella di ieri, e' stata la piu' bella dal punto di vista paesaggistico ed ambientale.

Partenza come al solito alle 7.00 di mattino, la terza tappa del Tour Portomaggiore ha portato i ciclisti da Acqualagna a Spello, piccolo comune di oltre 8.000 abitanti in provincia di Perugia, situato ai piedi del monte Subasio e distante incirca 5 km da Foligno e 35 da Perugia. La sua superficie si estende in montagna, collina e pianura. I suoi vigneti e soprattutto gli olivi disegnano paesaggi veramente estasianti.

La tappa e' stata caratterizzata da continui sali-scendi, passando per il valico di Scheggia e dalla terribile salita del valico di Subasio partendo dal paese di Valtopina passando per il borgo di Collepino. Salita che i ciclisti hanno incontrato dopo Nocera Umbra, a circa 15 Km dall'arrivo. Pendenze del 15 fino al 18% sembravano interminabili ma poi la fatica e' stata compensata dalla bellezza dei panorami, da gustare tutto in discesa tra i campi d'ulivo. Per la cronaca al GP della montagna sono transitati Bolognesi Paolo, a ruota Pigaiani Valentino e poco dopo Roncarati Andrea poi tutto il gruppo, un elogio particolare a Zonari Stefania che ha portato a termine tutta la tappa dando battaglia a parecchi uomini su tutto il percorso.

La carovana e' stata ospitata nei locali del Monastero delle Suore Agostiniane, dove li attendeva una doccia calda ed un pasto frugale a base di pasta al sugo, prosciutto e melone, frutta dolce e caffe'

Nel pomeriggio ciclisti e tutti i componenti dello staff sono stati ricevuti in Municipio dal Sindaco ed in tale occasione e' avvenuto uno scambio di regali e doni tra gli Amministratori di Spello e quelli di Portomaggiore, Sindaco Barbieri in testa.

La serata e' proseguita con una cena conviviale prima di ritirarsi nei locali adibiti a stanza da letto con letti a castello. Prevista notte goliardica con scherzi un po' per tutti il primo a farne le spese e' stato un nostro apripista "senza fare nomi" che quando e' andato a letto ha trovato il suo posto occupato e quindi ha dormito in macchina.

Domani il gruppo raggiungera' Norcia in una tappa che si preannuncia altamente spettacolare per il paesaggio e vedute panoramiche

Si avvicina cosi' la tappa finale di Navelli durante la quale i Caduti da Piccoli, nel restituire la visita che una delegazione Aquilana fece lo scorso anno durante l'Antica Fiera di Portomaggiore, consegneranno piccoli ma concreti aiuti, come una stampante laser a colori fomato A3 per una ludoteca, richiesta fatta dalla Pro Loco di Navelli.

Al piu' presto i commenti sulla tappa Spello - Norcia.

01.JPG 02.JPG 03.JPG 04.JPG 05.JPG 06.JPG 07.JPG 08.JPG 09.JPG 10.JPG 11.JPG 12.JPG 13.JPG 14.JPG 15.JPG 16.JPG 17.JPG 18.JPG 19.JPG 20.JPG 21.JPG 22.JPG 23.JPG 24.JPG 25.JPG 26.JPG 27.JPG 28.JPG

19 Agosto

Spello - Norcia

Descrizione della tappa

Cosa puo' essere che fa decidere ad un ciclista di festeggiare i suoi primi 40 anni con un Gruppo di spavaldi e allegri Amici, in giro in bicicletta per l'Italia ?

Andrea Roncarati, (consigliere della nostra Associazione) conosciuto commerciante di Portomaggiore, l'ha risposta l'ha data ai "suoi" Caduti da Piccoli : "Io mi diverto con Voi e per questo ho rinunciato ad altre cosse pur di essere qui !"

Questo e' il clima che si respirava ieri a Norcia, rinomata ed affascinate localita' umbra, dove il Gruppo di Ciclisti Portuensi e tutto lo staff di accompagnatori ha fatto tappa. Una miscela di spirito goliardico con una giusta dose di solidarieta', accompagnata da musica allegria e sapori di Portomaggiore. Ecco la ricetta vincente, il collante che fa si che questo Gruppo viva momenti come quello attuale.

La cronaca della tappa di ieri, Spello - Norcia, fa registrare il difficile attraversamento di una Foligno pesantemente trafficata, in un orario in cui molti si recavano al lavoro. Ma il preciso lavoro dell'ammiraglia apripista e di una provvidenziale motocicletta di amici aggregatasi proprio ieri, ha fatto si che tutto filasse diritto, salvaguardando l'incolumita' dei ciclisti.

Successivamente, a parte i primi chilometri di forte salita Valico del Soglio e qualche piccolo problema al motore dell'ambulanza al seguito messa a disposizione dalla Pubblica Assistenza di Portomaggiore (problema risolto brillantemente dai tre autisti Pietro Angius, Maurizio Matteoli e Franco Moretti) la tappa e' rimasta nei binari giusti anche quando e' stato il momento di attraversare insidiose gallerie sulla statale che porta proprio a Norcia.

All'arrivo, alle 12 circa, breve giro dei ciclisti all'interno della cittadina e raggiungimento dell'Hotel Europa in cui lo staff della cucina composto da Maurizio Mascellani, Patrizia Pichierri, Daniela Padroni, Paola Goberti, Bergamini Ilaria, Marcello Martini e Michele Grandi gia' aveva preparato il pranzo molto "ferrarese" : pasta al ragu' (proprio come lo facevano le nostre nonne), tonno, fagioli e cipolla, macedonia con gelato.

Nel pomeriggio, Alessandro Taddia e Paolo Bondioli, addetti alla programmazione dei percorsi ciclistici ed alla scelta delle strade, si sono recati fuori Norcia per un sopralluogo sulla strada da percorrere domattina per l'ultima tappa che condurra' il Gruppo a Navelli. Il dubbio e' se percorre il percorso classico ma impegnativo per biciclette che tocca il ridente paesino di Castelluccio di Norcia, a 1452m "Forca Canapine" o risparmiare una ardua scalata e quasi 20 Km di strada affrontando una lunga ed insidiosa galleria. Naturalmente la decisione prepondera' sulla garanzia della sicurezza di chi ha gia' nelle gambe oltre 400 km di strada.

In serata da Portomaggiore ci hanno raggiunto un gruppo di amici per percorrere la tappa successiva Norcia - Navelli e sono Andrea Baraldi, Zappaterra Giuliano, Benini Giuliano, Maurizio Bariani, Roberto Deserti ed Ermanno Colombani.

Cena in allegria con le Autorita' ed una simpatica festa con tanta musica, canzoni e spettacolare Show del Presidente Marco Ravaglia presso l'Hotel hanno concluso la giornata di ieri.

Domani tappa conclusiva di quasi 120 km : si prospettano emozioni forti.

01.JPG 02.JPG 03.JPG 04.JPG 05.JPG 06.JPG 07.JPG 08.JPG 09.JPG 10.JPG 11.JPG 12.JPG 13.JPG 14.jpg 15.jpg

21 Agosto

Norcia - Navelli

Descrizione della tappa

Dopo le fatiche dei giorni precedenti ci prepariamo ad affrontare l'ultima tappa meta del nostro tour l’arrivo a Navelli, “si è scelto Navelli in quanto è sorto un gemellaggio con il Palio di Portomaggiore” . Dal sopralluogo del giorno precedente degli apripista Sandro e Paolo la decisione presa è stata quella di percorrere solo una parte della salita di Forca Canapine.

Partenza alle 7.00 precise da Norcia per affrontare subito la salita che ha portato i ciclisti a superare senza intoppi le due lunghe gallerie, rispettivamente di 4,5 Km e 1,5 Km. per poi scendere dalla via Aurelia fino al bivio di Scai affrontando la seconda salita di giornata.

Nonostante una foratura, il gruppo è rimasto abbastanza compatto per poi affrontare una discesa spettacolare con vedute panoramiche bellissime fino al paese di Montereale

Nel frattempo lo staff di cucina si era appostato alle porte della città dell’Aquila per rifornire i ciclisti di un supporto alimentare e acqua prima di attraversare la città.

Dopo la sosta ci prepariamo ad attraversare L’Aquila, dal sopralluogo ci siamo trovati in difficoltà dovuta al forte traffico e vista l’unica strada percorribile che attraversa la città in testa al gruppo si è messo Fabrizio Ardizzoni che conosce bene il posto ed ha guidato la carovana fino alla periferia della città “aiuto fondamentale”.

Allo scoccare di un caldissimo mezzogiorno, si realizzava l’obiettivo che l’Associazione Caduti da Piccoli di Portomaggiore perseguiva da tempo: transitare sotto il cartello di Navelli, piccolo comune di poco più di seicento anime che si trova a circa 700 m. s.l.m. ed a 34 km dalla città dell'Aquila.

E’ territorio ancora segnato tanto dal terremoto che più di un anno fa ha causato ingenti danni ma fortunatamente nessuna vittima.

A ricevere la Carovana dei Ciclisti presso il Convento di Sant’Antonio, nella vicina frazione di Civitaretenga erano il neo eletto Sindaco PAOLA DI IORIO e la Presidente della Pro Loco di Navelli ROSA ROSSI. A fare gli omaggi della rappresentanza portuense, il Sindaco GIANPAOLO BARBIERI, che ha pedalato per tutte 5 le tappe, gli Assessori Patrizia Pichierri e Andrea Baraldi, il Presidente dell’Associazione MARCO RAVAGLIA ed il Presidente della Pro Loco ALESSANDRO TADDIA.

E’ stata la tappa più lunga di tutto il tour. Oltre centoventi km di bicicletta sotto un sole veramente caldo e con alcune insidie superate con forza ed un po’ di spregiudicatezza.

L’Aquila è apparsa subito una città ancora molto segnata dal terremoto. Scenari di distruzioni si alternano a costruzioni nuove già abitate e parlando con la gente si sente la gran voglia di rinascere. L’AQUILA TORNERA’ A VOLARE era proprio lo slogan che ha caratterizzato questo tour, evidenziato a caratteri chiari nelle locandine fatte fare appositamente e ripetuto, come augurio, dal Sindaco Barbieri al momento della consegna di un significativo contributo in beni strumentali per una ludoteca, a nome di tutta la Comunità di Portomaggiore e frutto di una raccolta fondi operata dai Caduti da Piccoli in diversi momenti dell’anno.

Il Sindaco di Navelli ha sottolineato l’importanza del gesto di amicizia nel consegnare personalmente, e soprattutto con oltre 500 km di strada nelle gambe, quel contributo di solidarietà. “Avreste potuto fare semplicemente un assegno, come hanno fatto altri, cosa sicuramente gradita ma è molto diverso ricevere un regalo e stringere la mano di chi te lo fa”

Momento forte di commozione, anche perché accompagnato dalle note di Gabriel’s Oboe di Ennio Morricone, dal film “Mission”, eseguito dal vivo da Alessandro Taddia

La serata si è poi conclusa in allegria, con un piccolo spettacolo improvvisato nella Piazza Centrale di Navelli.

Domani la Carovana farà rientro a Portomaggiore in pullman, dopo essere stati ospiti a pranzo dell’Amministrazione di un piccolo comune aquilano che sta tornando a volare.

01.JPG 02.JPG 03.JPG 04.JPG 05.JPG 06.JPG 07.JPG 08.JPG 09.JPG 10.JPG 11.JPG 12.JPG 13.JPG 14.JPG 15.JPG 16.JPG 17.JPG 18.JPG 19.JPG 20.JPG 21.JPG 22.JPG 23.JPG 24.JPG 25.JPG 26.JPG 27.JPG 28.JPG 29.JPG 30.JPG
banner